Logo
loading
Events and exhibitions Gattinoni
Gallery Gattinoni Gallery Gattinoni Gallery Gattinoni Gallery Gattinoni Gallery Gattinoni Gallery Gattinoni

Expo-Xi’an (Cina)


March 11 2015

Si è chiusa con successo la 1° edizione di CiaoItaly: la rassegna che avrà scadenza annuale, dedicata alla qualità dei prodotti e della vita italiana all’Expo di Xi’an.

Un Fashion show spettacolare e un pubblico da grandi numeri si è raccolto intorno agli eventi in programma nella prima edizione della Rassegna CiaoItaly, dedicata alla diffusione, nella grande area occidentale della Cina, dei brand e di quei prodotti italiani, frutto di quel mix di idee, qualità, gusto e bellezza chiamato internazionalmente Made in Italy e Italian Style.

Due brand dell’Alta moda italiana - la maison Gattinoni e Giada Curti - hanno fatto da catalizzatore di questa immagine italiana, per gli oltre 2.000 ospiti presenti con i due grandi show “Omaggio a Roma”: una kermesse, un grande evento di moda e uno spettacolo culturale insieme che hanno coronato la prima edizione della Fiera. Progetto e regia, tutto a firma italiana (autore del progetto e scenografo Arch. Gaetano di Gesu, regia sfilata Alessandro Mazzini, regia televisiva Paolo Carrino) di uno spettacolo che è stato allestito nel cortile della porta sud di Xi’an, storico punto di arrivo della via della seta.
Ciao Italy ha centrato il primo obiettivo portare in un’area interna della Cina, in forte sviluppo e con un forte trend di crescita (+ 15% anno) dei consumi e di prodotti del lusso, l’immagine e la produzione italiana. Un’immagine, che in quest’area deve essere ancora ” ben raccontata” per creare i presupposti all’ingresso della nostra produzione d’eccellenza. Risultato tangibile: La fashion week di Xi’an, dopo la grande accoglienza di pubblico e per volontà degli investitori cinesi è diventato un appuntamento annuale con una formula che comprenderà due sfilate: una per presentare una nuova “icona” della moda italiana, ed una seconda riservata a stilisti giovani ed emergenti.

Tenutasi a Xi’an dal 5 all’8 settembre, e parte integrate dell’Expo-Xi’an, CiaoItaly alla sua prima edizione ha superato il tetto dei 50.000 visitatori nei quattro giorni di manifestazione, e i grandi eventi delle sfilate hanno lasciando una scia di grande interesse, tra agli operatori e gli ospiti, sia per le imprese e i prodotti di alta qualità del nostro Made in Italy presenti, sia per l’immagine e l’emozione che la presenza dell’ Alta Moda italiana ha dato e aggiunto a questa prima presentazione dell’Italianità. Alla presenza di autorità cinesi come il vicesindaco di Xi’an Han Song e degli ospiti politici italiani, l’on Mariano Rabino e l’on Marco Di Stefano, la rassegna ha raccolto rappresentanze dei settori produttivi più riconosciuti ed ambiti dai mercati internazionali: dall’alta sartoria, al food and beverage, dai motori al design, ma soprattutto ha costituito una piattaforma di lancio per le oltre 50 aziende ospiti del progetto. Ed e’ questo il secondo obiettivo raggiunto ed un’altra notizia all’interno della rassegna: la costruzione di un grande shopping e cultural center di soli prodotti italiani all’interno del Parco internazionale di logistica di Xi’an, il più grande centro intermodale della Cina continentale con aree free tax e nodi di scambio che faciliterà l’ingresso e l’insediamento di tutte quelle aziende che vogliono sfidare il grande mercato cinese.
Alla presenza del direttore dell’ Euro- Asia Economic forum di Xi’an, Qian Xiaosan, che ha patrocinato la rassegna ed ha evidenziato le grandi potenzialità degli scambi commerciali e dei legami culturali esistenti tra Italia e Cina , e del direttore del parco internazionale di logistica Chen Janhua, e’ stato sottoscritto un protocollo d’intesa con i promotori della rassegna per la realizzazione del centro che sarà inaugurato nell’ottobre 2014.

Il Centro integrerà attività economiche ed attività culturali e spettacolari, come il fashion show finale, per diffondere al tempo stesso consumi e gusti Made in italy.
Il grande pubblico che ha gravitato intorno all’Expo di Xi’an (circa 170.000 presenze globali) è lo specchio dell’enorme potenzialità di crescita che tutta la regione nordoccidentale della Cina può offrire alle nostre imprese: La Grande Xi’an: un immensa megalopoli (tasso di crescita + 15% anno. 20milioni di abitanti entro il 2018) dove una nuova classe media sempre più interessata a comprare merci e beni di lusso e di qualità che conferiscano status alla loro nuova ricchezza, chiama imprese e prodotti italiani capaci di affermare per primi i loro prodotti e cogliere questa opportunità
L’attenzione che la stampa e i media locali hanno dedicato all’evento e ai contenuti di Ciao Italy è dimostrato dai numerosi passaggi sulle loro reti nazionali e dai titoli sulle pagine dei maggiori quotidiani: un altro segnale dell’interesse crescente che l’Immagine Italia è capace di generare
Questa edizione ha messo in luce una crescente attenzione dei cinesi oltre al settore della moda anche per il settore del food and wine, che verrà sviluppato quindi anche alle prossime edizioni.

Il grande evento sfilata alla porta sud ha costituito la prima edizione della settimana della moda italiana a Xi’an, appuntamento annuale che metterà a confronto firme dell’alta moda e del pret-à-porter in una location di grande fascino con uno sguardo attento alle condizioni del mercato cinese. Una mostra e insieme un laboratorio di sviluppi futuri. I partecipanti di quest’anno, oltre agli Ospiti dello Show: Gattinoni, Giada Curti, Franco Ciambella Vittorio Camajani, Marsil e per il maschile l’accademia dei Sartori e la Sartoria Rossi
Costruire un ponte di dialogo costante che si ripeta ogni anno, capace di sostenere l’entrata nel mercato interno cinese di prodotti italiani di alta qualità, contando su una piattaforma di lancio e conoscenza del mondo creativo e produttivo Italiano”… se questi in sintesi gli obiettivi di CiaoItaly, a conclusione della sua prima Rassegna si può certo dire,“missione compiuta”.